Napoli e dintorni

San Gregorio Armeno

Via San Gregorio Armeno (La Strada Dei Pastori)  è nota in tutto il mondo come il centro espositivo delle botteghe artigianali qui ubicate che ormai tutto l’anno realizzano statuine per i presepi, sia canoniche che originali (solitamente ogni anno gli artigiani più eccentrici realizzano statuine con fattezze di personaggi di stringente attualità che magari si sono distinti in positivo o in negativo durante l’anno).

Le esposizioni vere e proprie cominciano nel periodo attorno alle festività natalizie, solitamente dagli inizi di novembre al 6 gennaio.

Napoli Sotterranea

Una città da scoprire.

A decine di metri di profondità, sotto il tipico vociare delle vie del centro storico, c’è un mondo a parte: inesplorato, silenzioso è il grande sotterraneo napoletano.

Cimitero delle Fontanelle

Luogo unico ed irripetibile che rivela il singolare, stravagante, strettissimo rapporto del popolo napoletano con la morte. Qui sacro e profano, magia e religione si fondono nel segno delle anime purganti, dette pezzentelle.

Museo Nazionale

Monastero di Santa Chiara

I café letterari

La Tradizione del Caffè Storico di Napoli, è la Regola delle Tre C: “Caldo, Carico, Comodo”.
Il Caffè è Simbolo di Napoli nel Mondo. Non Parliamo di una bevanda, parliamo di un’eccellenza , di un rito, di un concentrato di gusto e di aromi che si consuma in tre o quattro sorsi.
Uno dei luoghi più suggestivi dove assaporarlo è nella zona dei Caffe Letterari nel Centro Storico.

Piazza del Gesù Nuovo

Spaccanapoli

“Spaccanapoli” è la Via più famosa del Capoluogo Campano: costruita in origine dai Greci, si chiama così perchè letteralmente “Spacca” la città in due, partendo dai Quartieri Spagnoli fino a Forcella.

Reggia di Capodimonte

Una Meraviglia che Domina Tutta NAPOLI: la Reggia ospita uno dei più interessanti musei d’Italia.

Napoli e il Suo Golfo

Questo Golfo meraviglioso si sviluppa tra Punta Campanella nella penisola di Sorrento e il Capo Miseno, in una delle zone più belle della regione e dell’intera Italia. Scogli argentati e Spiagge da sogno incorniciano le acque blu e stupiscono ogni anno milioni di turisti.

I quattro castelli Visitare

Castel Capuano
Di Epoca Normanna, ha subito nei secoli molti interventi di trasformazione e restauro. Da fortezza, fu trasformata in residenza Reale, poi divenne sede dell’amministrazione giudiziaria.
Castel Sant’Elmo
Si innalza maestuoso sulla collina del Vomero. Risale al 1329, quando gli angioini vollero dotarsi di un nuovo strumento difensivo. La pianta è a stella a 6 punte e lungo la sommità dei bastioni ampi corridoi ancora oggi praticabili.
Castel Nuovo
Conosciuto Anche come “Maschio Angioino” : d’epoca edioevale e rinascimentale è uno dei simboli di Napoli.
Si trova in piazza municipio.
Castel dell’Ovo
Il più antico in Città, elemento di assoluto spicco sul golfo di Napoli. Sorge imponente sull’isolotto di Megaride: due faraglioni uniti da un grande arco naturale.

Posillipo

Un Affaccio sulla Natura, Cultura e Poesia…
Una delle Zone più Incantevoli e Prestigiose. le Ville meravigliose, Le Discese a Mare, i Costoni a Strapiombo nel Blu.
Tutto questo ed il Panorama Mozzafiato ne Fanno una Tappa Obbligata.

Il parco di Gaiola, Palazzo Donn’Anna e lo Scoglione di Marechiaro

Si tratta di una splendida  area marina, tra le coste di posillipo.
I costoni rocciosi e le alte falesie di Tufo Giallo Napoletano rimodellate dal mare e dal vento, ammantate dai colori della macchia mediterranea, regalo scorzi di rara bellezza, è consigliato visitarli in barca o in gommone.

L’Università di Napoli Federico II: la più antica d’Europa

E’ il principale Ateneo napoletano, uno dei più importanti in Italia e in Europa: la più antica università laica e statale del mondo.

Via Toledo

Pompei

Ercolano

Vesuvio